ARPA PIEMONTE

 Ragione sociale  Arpa Piemonte  
 Natura giuridica  Ente pubblico dotato di autonomia amministrativa, tecnico-giuridica, patrimoniale e contabile, posto sotto la vigilanza del Presidente della Giunta Regionale
 P.IVA  07176380017
 Indirizzo  Via Pio VII, 9 - 10135 Torino (Italia)
 Sito Internet  www.arpa.piemonte.it
 Referente  Mauro Maria Grosa
 Funzione  Referente tecnico-scientifico
 Tel.  011-19680329
 Fax.  011-19680341
 Email  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CAMPI DI INTERVENTO DELLA STRUTTURA

Arpa Piemonte fornisce prodotti e servizi nell’ambito di diverse aree di competenza:
• Previsione e prevenzione dei rischi di origine antropica sulle matrici aria, acque superficiali e sotterranee, suolo, svolte attraverso le relative reti di monitoraggio
• Previsione e prevenzione dei rischi di origine naturale, con attività che si sviluppano attraverso la rete meteo idrografica regionale, i servizi meteorologico, idrologico e nivologico, la rete sismica regionale
• Controllo di acqua, aria, suolo, rifiuti, rumore, radiazioni, campi elettromagnetici, impianti finalizzato alla verifica di conformità rispetto alla normativa vigente: l’attività viene svolta attraverso sopralluoghi, ispezioni, campionamenti, rilievi ed esami documentali
• Attività di interesse sanitario, attraverso l’analisi e la conoscenza dei fattori di rischio presenti nelle acque, negli alimenti, nell’aria, nei suoli, per giungere ad una valutazione globale del rischio per la salute della popolazione
• Informazioni di carattere ambientale, attraverso il sito internet istituzionale, i social media, l’erogazione di servizi informativi Web GIS, il reporting ambientale, la comunicazione ai cittadini, l’educazione ambientale.

 

COMPITI

I controlli ambientali in Italia sono stati affidati ad un sistema di prevenzione e protezione formato da Agenzie istituite a livello regionale, le Arpa.
Arpa Piemonte, istituita con legge regionale n. 60 del 13 aprile 1995, garantisce gli indirizzi programmatici della Regione Piemonte nel campo della previsione, della prevenzione e della tutela ambientale. Con la legge regionale n. 28 del 20 novembre 2002 le sono state assegnate anche competenze su previsione e prevenzione dei rischi naturali.
Arpa Piemonte esercita attività di controllo, di supporto e di consulenza tecnico scientifica alla Regione, alle Aziende Sanitarie e agli Enti Locali (Comuni, Province, Città Metropolitana) per lo svolgimento dei loro compiti nel campo della prevenzione e tutela ambientale.

 

ATTIVITA' SPECIFICHE SULLE TEMATICHE SVILUPPATE NELL'AMBITO DEL PROGETTO SH'AIR

Arpa Piemonte svolge, in generale, attività finalizzate a fornire informazioni sullo stato della qualità dell’aria dell’intero territorio regionale. In particolare, sui temi sviluppati nell’ambito del progetto SHAIR:
- gestisce la rete regionale di rilevamento, costituita da stazioni fisse e mobili, effettuando anche approfondimenti tecnici su specifici inquinanti (es. speciazione del particolato atmosferico) per individuarne le sorgenti;
- realizza la valutazione della qualità dell’aria con sistemi modellistici tridimensionali dalla scala locale alla regionale, effettuando studi specifici relativi ad analisi di scenario su particolari comparti emissivi
- partecipa ad attività di approfondimento e sviluppo su aspetti specifici di qualità dell’aria a supporto alle amministrazioni competenti sulla qualità dell’aria
- partecipa a progetti di ricerca applicativa in campo nazionale e internazionale.
Dal punto di vista dell’educazione ambientale il progetto “Porte aperte all’Arpa” coinvolge studenti della scuola secondaria, docenti e cittadini, perseguendo l’obiettivo di illustrare le modalità di accesso all’informazione ambientale e di calcolo degli indicatori ambientali. Nell’ambito di “Porte aperte all’Arpa” il Dipartimento di Torino di Arpa offre agli studenti la possibilità di visitare la stazione mobile di monitoraggio e di avere informazioni sullo stato di qualità dell’aria nell’Area Metropolitana Torinese. Un’analoga iniziativa di divulgazione è solitamente rivolta, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, ai bambini delle scuole elementari. 

 
LO STAFF

Qualità dell'aria e Modellistica:

Mauro Maria Grosa, Stefano Bande, Francesca Bissardella, Monica Clemente, Roberta De Maria, Valeria Garbero

Educazione e Promozione Ambientale:

Agostino Profeta, Mariangela Carpenzano, Marco Glisoni, Vincenzo Lecchi

 

 

 

 

 

 

 

Back to top